Con le società di puro capitale a rischio l’indipendenza della professione

Views : 2831
Embed Code

Nel quadro delle legge di stabilità trova spazio la riforma delle professioni: tra le misure previste quella contestata dall’Associazione Nazionale Forense è la costituzione di società di puro capitale, dove la maggioranza della partecipazione è detenuta da soci non professionisti, sprovvisti di competenze specifiche, con grave danno per il cittadino e per le legittime tutele che gli spettano.