Revisione della geografia giudiziaria : una riforma attuata con il machete

Views : 2273
Embed Code

«Una riforma epocale», così il Ministro della Giustizia Paola Severino ha definito il riordino della geografia giudiziaria. Il decreto legislativo ha portato alla soppressione di 31 tribunali minori e altrettante procure, oltre a 220 sedi distaccati e 667 uffici del Giudice di Pace. Un provvedimento che coniuga efficienza e risparmio ha dichiarato il Ministro Severino, ma non tutti sembrano essere d’accordo, immediate, infatti, sono state le proteste degli ordini forensi e le amministrazioni locali, che hanno definito la riforma anticostituzionale.