Ancora lunga la strada per una riforma completa

Views : 2057
Embed Code

La riforma forense come giù previsto e preannunciato dai vertici di Anf non ha quel potere taumaturgico che le viene attribuito dai sostenitori, sicuramente ad esempio non ha il pregio dell’ immediata operatività, a Busto Arsizio si sono riunite le principali associazioni forensi per confrontarsi sul tema. Intanto vi è una prima conseguenza, scatta infatti l’ incompatibilità tra le cariche di Consigliere dell’ Ordine e Delegato di Cassa Forense, un gran numero di avvocati si troverà a dover scegliere in effetti, entro il 2 Aprile, quale delle due rivestire.