Speciale Riforma Forense: l’obbligo di formazione professionale continua per gli avvocati

Views : 2371
Embed Code

L’art. 11 chiarisce come ogni avvocato abbia l’obbligo di doversi sempre tenere in costante aggiornamento, mediante la frequentazione di corsi o eventi di formazione (con riconoscimento di crediti formativi), per poter mantenere alta la sua professionalità al servizio della giustizia e della sua clientela. Tuttavia, vengono esonerati da questo obbligo: i docenti e i ricercatori universitari, coloro i quali siano stati sospesi e non possono quindi esercitare temporaneamente la professione, quelli che fanno parte di organi con funzioni legislative o sono componenti del Parlamento europeo e gli avvocati “anziani” che abbiano compiuto almeno venticinque anni di iscrizione sull’albo o i sessant’anni anagrafici